GEOMETRIE FANTASMA
GEOMETRIE FANTASMA

Geometrie fantasma

press to zoom
An Hands Play
An Hands Play

Geometrie fantasma

press to zoom

Geometrie fantasma

press to zoom
GEOMETRIE FANTASMA
GEOMETRIE FANTASMA

Geometrie fantasma

press to zoom
1/5

FEDERICO DI TRAPANI

disegno vettoriale Ico-N.jpg

Geometrie fantasma 

La fotografia spiritica è un tipo di fotografia il cui scopo è quello di catturare immagini di fantasmi e altre entità. Fu utilizzata per la prima volta da William H. Mumler nel 1860. Mumler scoprì la tecnica per caso, dopo aver notato una seconda persona in una foto che doveva ritrarre solo se stesso. Mumler capì che si trattava di una doppia esposizione, intuendo possibilità di guadagno, iniziò a spacciarsi per medium, fotografando persone ed aggiungendo nelle foto le immagini dei loro cari defunti, dopo aver trattato i negativi. La truffa di Mumler fu scoperta quando inserì come spiriti residenti di Boston ancora in vita.Successivamente William Hope, fotografo britannico, presunto pioniere della fotografia spiritica, raccolse l’eredità di Mumler.Ma il 4 febbraio 1922 la Society for Psychical Research e Harry Price, parapsicologo britannico ed investigatore dell’occulto, provarono che Hope era un truffatore grazie ad un test.Price marchiò segretamente le lastre fotografiche di Hope ad acquaforte, con il marchio della Imperial Dry Plate Co. Ltd., consapevole che il logo sarebbe stato trasferito su qualsiasi immagine impressa su esse.Ignaro del fatto che Price avesse manomesso le sue pellicole, Hope tentò di catturare immagini di spiriti.Sebbene Hope realizzasse molteplici immagini, nessuna di queste riportava il logo della Imperial Dry Plate Co. Ltd., dimostrando di aver cambiato il materiale che Price gli aveva messo a disposizione, con del materiale preparato appositamente per creare false immagini di spiriti.

Il progetto Geometrie Fantasma, si basa sulle suddette esperienze, ma, non pretende di dimostrare ciò che non è.